TERAPIE

PARADONTOLOGIA

La malattia parodontale comunemente detta “piorrea” può essere causata dal fumo, bruxismo e predisposizione ereditaria.Anche se la causa più frequente è da ricercarsi in un accumulo di placca sottogengivale, la quale se non viene rimossa attraverso una corretta igiene orale può trasformarsi in tartaro.Questa situazione porta i denti ad andare incontro a un’infezione batterica che colpisce i tessuti di sostegno del dente(gengiva, legamento parodontale e osso alveolare).

Questa malattia inizialmente si manifesta con infiammazioni transitorie e superficiali le gengiviti che causano arrossamento, sanguinamenti gengivali e lieve gonfiore.

Se il soggetto che presenta questi sintomi non prende dei provvedimenti molto facilmente andrà incontro alla malattia parodontale(piorrea) con perdita più o meno grave di osso alveolare, con distruzione del legamento parodontale e con conseguente formazione della sacca parodontale.Tutto questo porta a mobilità dentaria.



Affinché la cura della malattia vada a buon fine, deve essere effettuata nel più breve tempo possibile da quando è iniziata.Il trattamento si basa in una pulizia sottogengivale (scaling) cioè si esegue al di sotto della linea gengivale con specifici strumenti, eliminando il tartaro che si è formato.Inoltre viene effettuata la levigatura radicolare, la quale ci permette di avere le superfici delle radici liscie.Insieme ai trattamenti precedentemente descritti viene utilizzato il laser, il quale ha un potere battericida e ci permette di distruggere i batteri sottogengivali facilitando la riuscita del trattamento e quindi la cura della malattia.